C'è fiducia in questo giornalismo: curare le relazioni per vincere la diffidenza

ROMA, 26 APR 2022 - «C’è fiducia in questo giornalismo: curare le relazioni per vincere la diffidenza» è il titolo del volume curato da Antonino Piccione e da Giovanni Tridente, nato a margine della Giornata di studio e di formazione professionale realizzata il 16 marzo 2022 sul tema "La fiducia nei media e la cura della relazione" per iniziativa della Facoltà di Comunicazionedella Pontificia Università della Santa Croce e dell'Associazione ISCOM.

Un contributo al dibattito sulla promozione della fiducia nel giornalismo: una sfida a cui i media, non di rado percepiti come poco credibili o sempre meno autorevoli, non possono sottrarsi. L'offuscamento del prestigio della professione giornalistica - chiamata a “tutelare la libertà di espressione, condizione necessaria per la democrazia e la pace duratura” (Nobel per la pace 2021) - nuoce non soltanto alla salute dell'informazione, ma finisce per danneggiare tutta la società. Avere cura della relazione con il pubblico, vincere la diffidenza dei lettori, (ri)conquistare la loro fiducia, costituisce un preciso impegno di natura etica e deontologica che ciascun giornalista è tenuto a onorare, a maggior ragione nell'epoca della disintermediazione e della iperconnessione.

Il volume – introdotto dalle riflessioni di Daniel Arasa (decano della Facoltà di Comunicazione della Santa Croce), Giuseppe Moles (Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, Informazione ed Editoria), Guido D’Ubaldo (presidente Ordine giornalisti del Lazio) - ospita i seguenti scritti: La fatica dell’incontro e dell’ascolto di Nataša Govekar (Dicastero per la Comunicazione della Santa Sede); La rivincita del giornalismo alla prova del Covid di Mario Morcellini (Fondazione Roma Sapienza); Epocalizzazione del presente e “accelerazioni” dei media di Antonio Pavolini (analista dell'industria dei media); Polarizzazione e fiducia nelle testate giornalistiche italiane: un confronto internazionale di Alessio Cornia (Dublin City University); I media falliscono quando dimenticano le persone di Assunta Corbo (Constructive Network); Giornalismo, costruzione e manutenzione delle relazioni di Andrea Spinelli Barrile (Slow News); Privacy, informazione e tutela della persona di Caterina Malavenda (avvocato cassazionista); Algoritmi e dati di Donata Columbro (Dataninja); Speranza e fiducia di Manuel Sánchez (presidente ISCOM); Il giornalismo è adesso di Giovanni Tridente (Università della Santa Croce); Il prestigio e la dignità della professione giornalistica nella riscoperta dei suoi fondamenti di Antonino Piccione (ISCOM).

Articolo sul SIR.

La pubblicazione è disponibile su Amazon sia in formato cartaceo che digitale:https://amzn.to/38cfk9w.
 

----------------------------------------

Per ulteriori informazioni:

Antonino Piccione (+39 340 417 6429 - apiccione@libero.it)
Giovanni Tridente (+39 3803463384 - tridente@pusc.it)