Nasce il Il Comitato “Giornalismo & Tradizioni religiose”

Il Comitato “Giornalismo & Tradizioni religiose” è un gruppo di lavoro coordinato dalla Facoltà di Comunicazione della Pontificia Università della Santa Croce, dal Centro Studi sul Medio Oriente (Cemo) e dall’Associazione Iscom, che intende promuovere l'eccellenza nella comunicazione su religione e spiritualità nei media. 

Coinvolge giornalisti, istituzioni educative ed esponenti delle diverse realtà religiose (cristiani, ebrei, musulmani, induisti, buddisti, ecc.) per favorire la comprensione del fattore religioso nel contesto sociale e nell’opinione pubblica.

Il Comitato “Giornalismo & Tradizioni religiose” organizza corsi, incontri e seminari con l’obiettivo di fornire una informazione di base - accurata, equilibrata ed etica - sulla struttura delle principali tradizioni religiose che – come tali – costituiscono il fondamento delle diverse culture, influendo sulle formazioni sociali, sulle strutture giuridiche, e sulla vita politica ed economica dei vari paesi.

Comitato scientifico:

- Abdellah Redouane, Direttore del Centro Islamico Culturale d'Italia - Grande Moschea di Roma;     

- Benedetto Ippolito, Professore di Storia della Filosofia all’Università degli Studi Roma Tre e all'Istituto Superiore di Scienze Religiose all’Apollinare della Pontificia Università della Santa Croce di Roma

- Diego Contreras, Professore di Analisi e Pratica dell’Informazione della Pontificia Università della Santa Croce (Italia);

- Francois Vayne, giornalista (Francia);

- Giovan Battista Brunori, giornalista (Italia); 

- Giovanna Chirri, giornalista (Italia);

- Giovanni Cubeddu, giornalista (Italia);

- Giulio Maspero, professore della Facoltà di Teología della Pontificia Università della Santa Croce (Italia);

- Isaac Assor, Comunidade Israelita de Lisboa (Portogallo);

- Khalid Abdool Sacoor Omar D. Jamal, Instituto Luso-Árabe para a Cooperação (Portogallo);

- Manuel Sanchez, presidente della Associazione Iscom;

- María-Paz Lopez, Giornalista Quotidiano spagnolo La Vanguardia, Board director Europe di International Association of Religion Journalists (Iarj); 

- Marta Brancatisano, prof.ssa Facoltà di Comunicazione della Pontificia Università della Santa Croce (Italia);

- Noemi Di Segni, presidente della Unione delle Comunità Ebraiche Italiane (Italia);

- Pedro Gil, coordinatore spazio radiofonico Rtp (Portogallo) E Deus Criou o Mondo;

- Rav Gad Fernando Piperno, Coordinatore del Collegio Rabbinico Italiano;

- Rossella Miranda, coordinatrice Cemo Roma; 

- Svamini Hamsananda Ghiri, Vicepresidente dell’Unione Induista Italiana;