La fiducia nei Media e la cura della relazione

Promuovere la fiducia nel giornalismo è una sfida a cui i media, non di rado percepiti come poco credibili o sempre meno autorevoli, non possono sottrarsi.
Non a caso, l'appannamento del prestigio della professione giornalistica - chiamata a “tutelare la libertà di espressione, condizione necessaria per la democrazia e la pace duratura” (Nobel per la pace 2021) - nuoce non soltanto alla salute dell'informazione, ma finisce per danneggiare tutta la società.
Avere cura della relazione con il pubblico, vincere la diffidenza dei lettori, (ri)conquistare la loro fiducia, costituisce allora un preciso impegno di natura etica e deontologica che ciascun giornalista è tenuto a onorare, a maggior ragione nell'epoca della disintermediazione e della iperconnessione.
In continuità con le iniziative del 29 ottobre 2019 e del 29 gennaio 2021, la Giornata è promossa dalla Facoltà di Comunicazione Sociale Istituzionale della Pontificia Università della Santa Croce (PUSC) e dall’Associazione ISCOM (ente terzo formatore).

Previa approvazione del Consiglio nazionale dell’Ordine dei giornalisti, ai giornalisti partecipanti saranno riconosciuti 6 crediti deontologici per la formazione professionale continua.

L'iscrizione si perfeziona con il pagamento della quota di 40,00 euro tramite bonifico bancario intestato a ISCOM (Iban IT 74 E 02008 05022000400849235-Unicredit. Causale: nome e cognome del partecipante, ‘Giornata di studio 26 gennaio 2022').

 

PROGRAMMA - mercoledì 16 marzo 2022

9.30
Indirizzi di saluto
- Dott. Guido D'UBALDO, presidente Ordine dei giornalisti del Lazio
- Prof. Daniel ARASA, decano Facoltà di Comunicazione Sociale Istituzionale, PUSC

9.45
I La centralità del lettore e della persona oggetto del racconto
- Prof.ssa Nataša GOVEKAR, Direzione Teologico-Pastorale - Dicastero per la Comunicazione della Santa Sede
- Prof. Mario MORCELLINI, Alta Scuola di Comunicazione e Media digitali - Unitelma “La Sapienza”

10.30
II La polarizzazione e la fiducia dei lettori
- Dott. Antonio PAVOLINI, Unframing
- Dott. Alessio CORNIA, Dublin City University (DCU)/Reuters Institute (University of Oxford) 

11.15 - 11.45
Pausa

11.45
III Giornalismo, costruzione e manutenzione delle relazioni
- Dott.ssa Assunta CORBO, Constructive Network
- Dott. Andrea SPINELLI BARRILE, Slow News

12.30
IV Algoritmi e Big Data: la qualità e la responsabilità dell'informazione
- Avv. Caterina MALAVENDA, cassazionista, docente di Diritto dell'informazione
- Dott.ssa Donata COLUMBRO, DataNinja

ore 13.30 Fine giornata

Moderano i vari appuntamenti:
Dott. Antonino PICCIONE, Caporedattore ISCOM (I e IV)
Prof. Giovanni TRIDENTE, Direttore Ufficio di Comunicazione, PUSC (II e III)

ISCRIZIONE

L’iscrizione si perfeziona con il pagamento della quota di 40 € tramite bonifico bancario intestato a ISCOM (Iban IT 74 E 02008 05022000400849235-Unicredit. Causale: nome e cognome del partecipante, ‘Giornata di studio 26 gennaio 2022’).
A) Per gli iscritti all'Ordine dei giornalisti, si richiede la previa registrazione all’evento attraverso www.formazionegiornalisti.it, portale che sarà attivo dal 10 gennaio prossimo.
B) Per i non iscritti all'Ordine dei giornalisti, si richiede la previa registrazione tramite e-mail a info@iscom.info, indicando nome, cognome, professione, nome evento.

Previa approvazione del Consiglio nazionale dell’Ordine, ai giornalisti partecipanti saranno riconosciuti 6 crediti deontologici per la formazione professionale continua.

CONTATTI
Antonino PICCIONE - apiccione@libero.it- 06.6867522