Sacramenti

Un sacramento è un segno sensibile istituito da gesù Cristo ed affidato alla Chiesa per trasmetterci la Grazia di Dio. la Chiesa vive dei sacramenti e in essi manifesta la sua vita.

Secondo la Dottrina cattolica (così come quella ortodossa) i Sacramenti sono sette: battesimo, cresima, eucarestia, riconciliazione, matrimonio, ordine sacro, unzione degli infermi. I primi tre sono anche chiamati i sacramenti dell’iniziazione cristiana, e nella tradizione delle Chiese orientali sono amministrati insieme nell’infanzia. Tre sacramenti conferiscono un carattere, cioè un segno spirituale indelebile che non consente di tornare alla condizione precedente e che non può essere ripetuto: sono il Battesimo, la Cresima e l'Ordine.

L’eucarestia normalmente viene data quando il bambino raggiunge l’età della ragione, intorno ai sette anni. L’unzione degli infermi era chiamata l’estrema unzione perché veniva soltanto amministrata a una persona in pericolo di vita. Adesso può essere data anche in altre circostanze.

I sacramenti trasmettono la Grazia ex opere operato quando si agisce secondo la volontà della Chiesa e seguendo le condizioni necessarie.

La celebrazione dei sacramenti è affidata a un ministro, che realizza l'azione propriamente sacramentale come strumento di Cristo e della Chiesa.

Fonti: Catechismo della Chiesa Cattolica n. 1171; Codice diritto canonico 667, 840