Presbiteriale (Consiglio)

È un organismo diocesano, previsto dal Concilio Vaticano II, composto da sacerdoti che rappresentano il presbiterio di una diocesi. Ha il compito di consigliare e aiutare il vescovo sui temi che riguardano la vita della Chiesa nella diocesi. Viene definito il senato del vescovo. Tutte le diocesi devono costituirlo.

Possono eleggere ed essere eletti nel Consiglio tutti i sacerdoti secolari incardinari nella diocesi e quelli non incardinati - sia secolari che religiosi - che risiedono nella diocesi e vi svolgono qualche ruolo. Viene rinnovato ogni 5 anni.

Il vescovo deve consultare il Consiglio nelle questioni più rilevanti; in alcune circostanze è necessario che ne richieda il parere, sotto pena di nullità dell'atto; soltanto nelle questioni espressamente stabilite dal diritto particolare il vescovo sarà legato al consenso del Consiglio.

Fonti: Decr. Presbyterorum ordinis n. 7; Codice Diritto canonico cc. 495-501