Pastorale (Consiglio)

È un organismo diocesano o parrocchiale che ha il compito di aiutare il vescovo o il parroco nei temi che riguardano la vita della diocesi.

Non è obbligatorio costituirlo: ciò avviene quando lo richiedono le circostanze pastorali, per un tempo determinato. Il consiglio decade nel caso di sede vacante.

Il suo apporto è sempre consultivo, ed è soggetto di conseguenza all’accettazione o meno da parte del pastore responsabile. Può offrire una collaborazione nello studio e nella programmazione delle attività. Il vescovo deve convocarlo almeno una volta all'anno.

Compongono il Consiglio pastorale fedeli che sono in piena comunione con la Chiesa e che si distingono per la solidità della loro fede, statura morale e prudenza. Ci possono essere sia chierici e membri di istituti di vita consacrata che, soprattutto, i laici in rappresentanza di diverse regioni e condizioni.

Fonti: Decr. Christus Dominus n. 27; Codice diritto canonico cc. 511-514