Nunzio (apostolico)

È il termine ecclesiastico per indicare l’ambasciatore vaticano presso un altro Stato, negozia concordati o altre convenzioni e  raccoglie i pareri dei vescovi su varie questioni. Questo legato pontificio ha anche funzioni di collegamento tra il Papa e la Chiesa locale; informa la sede apostolica delle condizioni di quel paese, aiuta i vescovi nel rispetto delle loro potestà, tiene i rapporti con la Conferenza episcopale, esercita le facoltà e compie i mandati ricevuti dalla Sede apostolica. Qualche volta è chiamato pure Nunzio pontificio o papale.

È sempre un arcivescovo titolare. Nei Paesi in cui la Santa Sede non ha una rappresentanza diplomatica ufficiale, il legato pontificio con funzioni di collegamento con la Chiesa locale è chiamato Delegato apostolico.

Risiede nella nunziatura apostolica

Fonti: Decr. Christus Dominus n. 9; Codice di Diritto canonico cc. 362-367