Conclave

È la riunione dei cardinali di tutto il mondo in Vaticano dopo la morte o la rinuncia di un Papa, per l’elezione del successore, secondo le modalità previste da una legge speciale.

Si chiama così anche il luogo chiuso nel quale si compiono le fasi dell'elezione, in condizioni tali da proteggere la libertà degli elettori di fronte a eventuali intromissioni esterne, e da garantire il necessario carattere sacro della riunione. Attualmente si svolge nella Cappella Sistina. Alle votazione, secondo la legge attuale, possono partecipare solo i cardinali che non hanno compiuto 80 anni il giorno in cui la Sede Apostolica è rimasta vacante, e non sono stati canonicamente deposti, o hanno rinunciato alla dignità cardinalizia con il consenso del Romano Pontefice.

Fonti: Costituzione Apostolica Universi Dominici Gregis (22-II-1996); Motu proprio "Constitutione apostolica” (11-VI-2007); Motu proprio "Normas nonnullas” (22-II-2013); Codice Diritto Canonico c. 335; Ordo Ritum Conclavis (5-II-1998)