Chiese cattoliche orientali

Sono Chiese cattoliche, in comunione con Roma, che hanno origine in Europa orientale, Asia e Africa e godono di sistemi liturgici, legali e organizzativi propri e particolari, e si identificano in base a caratteristiche etniche o nazionali della regione di origine. Si considerano su un piano di totale parità con la tradizione cattolica latina. Esistono cinque chiese orientali: di Alessandria, di Antiochia, Armena, Caldea e di Costantinopoli.

Il Codice dei Canoni delle Chiese Orientali definisce sui iuris ciascuna di queste Chiese.