Cardinale

È una delle dignità ecclesiastiche più alte della Chiesa cattolica. Soltanto il Romano Pontefice ha l'autorità per nominarli, scegliendoli tra quegli uomini che hanno ricevuto per lo meno il sacerdozio e che spiccano per la loro dottrina, integrità di vita, pietà e prudenza.  La legge canonica dell’83 prescrive che i cardinali ricevano l’ordinazione episcopale; ma è frequente il caso di cardinali ultra-ottantenni nominati tali anche se semplici preti a riconoscimento di meriti scientifici o ecclesiali particolari.

La legge ecclesiastica considera i cardinali come i più vicini consiglieri del Pontefice. Sta ad essi la responsabilità di eleggere un nuovo papa quando il predecessore viene a mancare. Secondo le regole attuali, però, solo i cardinali che non hanno ancora compiuto 80 anni possono sedere in Conclave.

Fonti: Codice di Diritto canonico, cc. 349-359